Varese sempre più città universitaria: inaugurato il servizio autobus per gli studenti

0
Pubblicità

Un bus diretto verso l’Università dell’Insubria. Si è inaugurato questa mattina il nuovo servizio di trasporto pubblico dedicato ai settemila studenti universitari, con corse ogni 10 minuti al mattino è uno speciale servizio serale. 

«Con questo notevole potenziamento offriamo un importante servizio in più ai giovani e all’università, confermando l’attenzione che l’amministrazione ripone per il nostro ateneo cittadino – ha detto il sindaco, Davide Galimberti, in una conferenza stampa tenuta proprio su uno dei primi bus “INSUBRIA”, partiti questa mattina – Un’università ben collegata con il centro vuol dire puntare sui giovani studenti e alzare ancora di più la qualità di Varese in termini di città universitaria». 

Tra le 8 e le 10 del mattino, dalle fermate del centro (corso Moro e via Morosini), ai bus della linea C diretti al capolinea di Bizzozero Nabresina saranno aggiunti una serie di “rinforzi” dedicati appunto solo a chi deve recarsi all’università: oltretutto queste corse specifiche – caratterizzate dalla scritta INSUBRIA sul display degli autobus – non effettueranno fermate intermedie tra il centro e via Monte Generoso. 

Dal centro si avranno quindi le seguenti corse: ore 8:06 (Insubria), 8:16 (linea C), 8:26 (Insubria), 8:36 (linea C), 8:46 (Insubria), 8:56 (linea C), 9:06 (Insubria), 9:16 (linea C), 9:26 (Insubria), 9:36 (linea C), 9:46 (Insubria), 9:56 (linea C). Il potenziamento viene effettuato anche nel pomeriggio, con due corse speciali che partono da via Monte Generoso in direzione stazioni e centro alle ore 17:12 e 17:52. Infine, sempre da Monte Generoso verso il centro, è stata attivata una corsa alle 21:10, per servire gli studenti che frequentano le lezioni serali. 

«Il miglioramento dell’accessibilità al campus, tramite un più frequente e veloce servizio di bus urbano, fa parte delle iniziative in tema di sostenibilità che l’Insubria intende portare avanti – ha spiegato il rettore Angelo Tagliabue – L’Università ha anche il compito di educare gli studenti e quindi i cittadini a modificare le proprie scelte di trasporto, abbandonando ove possibile l’automobile privata, per rendere le città sempre meno inquinate è più vivibili». 

Alla presentazione del nuovo servizi erano presenti anche Elena Maggi, mobility manager dell’Ateneo, gli assessori Francesca Strazzi e Andrea Civati, i rappresentanti di Autolinee Varesine, oltre al direttore dell’Agenzia del TPL di Varese Daniele Colombo, Marco Regazzoni in rappresentanza di Autolinee Varesine, i giovani consiglieri comunali Giacomo Fisco e Maria Paola Cocchiere e diversi studenti dell’Università


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

14 − 6 =