Varese è virtuosa: si buttano meno rifiuti, aumenta la raccolta differenziata

0
Pubblicità

La provincia di Varese territorio virtuoso nella produzione e nello smaltimento corretto dei rifiuti; i dati del 2017 presentati al Pirellone, nella mattinata di venerdì 11 gennaio. dall’ assessore regionale varesino all’ Ambiente Raffaele Cattaneo parlano chiaro. I 139 Comuni che compongono la provincia varesina hanno prodotto l’anno scorso 414.937 tonnellate di rifiuti, l’8.9% del totale lombardo, per una produzione pro capite di 465,9 chilogrammi, un dato in calo dell’1.7% rispetto al 2016. Varese si piazza bene anche per quanto riguarda la raccolta differenziata con un dato del 75.5%, l’1% in più rispetto al 2016. La Lombardia in generale si conferma una regione virtuosa, dove diminuisce la produzione pro capite di rifiuti e aumenta la differenziata e dove il 90.2% de irifiuti viene recuperato.

Questa è la fotografia che emerge dai dati forniti daArpa Lombardia contenuti nel rapporto su produzione e gestione rifiuti 2017 presentato oggi in Regione, dall’ assessore Cattaneo, dal presidente di Arpa Lombardia Stefano Cecchin e dal direttore generale Fabio Carella. La provincia di Varese si aggiudica la “medaglia di bronzo” nella raccolta differenziata alle spalle di Mantova e Cremona. “Il quadro che emerge – ha commentato Cattaneo – è particolarmente positivo e conferma il trend che è in atto ormai da alcuni anni nella nostra Regione. La Lombardia è un esempio di sistema efficiente e capace di essere autosufficiente rispetto alla gestione dei rifiuti prodotti, ha già raggiunto gli standard europei e rappresenta un esempio per tutto il Paese. Nonostante l’aumento della popolazione lombarda, la produzione di rifiuti urbani e speciali è diminuita. È aumentata la raccolta differenziata e sono diminuiti sia il deposito in discarica, sia la termovalorizzazione”.  

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

sedici + 12 =