Un aquilone a forma di farfalla in volo alla Schiranna. La solidarietà rema con Chiara

0
La presentazione dell'iniziativa svoltasi nei giorni scorsi al Del Ponte
Pubblicità

Appuntamento con la solidarietà domenica 16 giugno alla Schiranna. La Casa di Chiara Onlus, associazione fondata da Marco e Stefania Cirigliano per ricordare la loro piccola Chiara, propone “Remando con Chiara” un’originale iniziativa, dall’alto valore simbolico. A bordo di un’imbarcazione da canottaggio un equipaggio remerà sulle acque del lago di Varese partendo dal Circolo Canottieri Varese e farà volare in alto un aquilone a forma di farfalla, non solo per ricordare l’esempio di Chiara, ma anche per dare un segnale di speranza, solidarietà e amore a tutti i bambini malati.

Faranno parte dell’equipaggio i familiari e i medici che si sono occupati di Chiara,  il professor Massimo Agosti (Primario della Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale Del Ponte) e la dottoressa Donatella Fraschini. Al timone, nel ruolo più importante, ci sarà il fratellino Andrea. Una postazione sarà lasciata vuota: Chiara sarà simbolicamente lì con gli altri canottieri e lotterà con loro come ha fatto ogni giorno della sua breve vita.

La squadra prenderà il largo intorno alle 11 avrà bisogno del tifo e dell’affetto di tante persone per raggiungere la velocità necessaria per permettere all’aquilone di spiccare il volo più in alto possibile, verso il cielo e l’infinito. Il supporto tecnico sarà a cura dell’ex campione del mondo di canottaggio, Edoardo Verzotti, che ha collaborato all’organizzazione dell’evento insieme a Marilena Lualdi, giornalista e autrice del libro L’aria di Chiara – La Farfalla in Volo.

L’evento ha una valenza anche culturale e sociale: promuoverà infatti la struttura dell’Ospedale Del Ponte di Varese, eccellenza del territorio dove è stata curata Chiara, e l’Ospedale di Busto Arsizio, e sensibilizzerà sulle patologie che colpiscono tanti bambini. Durante la giornata interverranno tra gli altri anche la psicologa Maria Elena Bolis e la dottoressa Barbara Sgobbi, che si adoperano al Del Ponte di Varese.

L’amministrazione comunale di Busto Arsizio sostiene l’evento con il patrocinio: «Ennesima e particolarmente significativa è l’iniziativa su cui abbiamo ritenuto di concentrare l’attenzione anche dell’amministrazione invitando la cittadinanza a condividerne se non la suggestione in loco, almeno la significativa essenza. – ha detto l’assessore allo Sport ed Educazione Gigi Farioli – Questo è il motivo del patrocinio dell’amministrazione comunale all’importante evento di domenica prossima che costituisce un ponte tra sport, educazione e socialità».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

uno × uno =