Tris di furti nella notte a Gallarate, arrestato dalla polizia

0
Pubblicità

Notte movimentata per gli agenti della Squadra Volante del Commissariato di Gallarate. Il tutto ha avuto inizio poco dopo la mezzanotte, quando la centrale operativa è stata allertata per un furto avvenuto nel negozio Maxizoo di Gallarate. Non appena giunti sul posto per il sopralluogo, gli agenti sono stati avvisati dell’arrivo di una seconda segnalazione di furto in corso all’interno della palestra “Gym’s Club”, che si trova poco lontana dal precedente esercizio commerciale.

Immediatamente intervenuti, gli agenti, insieme al personale della vigilanza notturna, hanno ispezionato la struttura appurando la forzatura delle porte ed il danneggiamento dei cassetti della segreteria, senza tuttavia rintracciare il ladro. La conferma dell’”intrusione” è inoltre arrivata dalla visione delle telecamere di videosorveglianza interna, dalle quali si è potuto chiaramente appurare che un uomo aveva fatto accesso alla struttura e dopo aver rovistato in giro, si era dileguato, non avendo trovato nulla di interessante da razziare.

La conoscenza del territorio, l’esperienza e l’intuito investigativo hanno consentito immediatamente agli agenti di riconoscere il soggetto: un giovane nordafricano di 26 anni, che è stato successivamente catturato nelle immediate vicinanze della stessa palestra mentre cercava di recuperare la bicicletta con la quale si spostava agevolmente tra un esercizio pubblico ed un altro.

Messo di fronte alla prova del video, il giovane non ha potuto fare altro che ammettere il tentato furto all’interno della palestra, aggiungendo di aver commesso un furto poco prima anche nel bar ristorante “Bakery”, un esercizio commerciale poco distante. Recuperata la bicicletta, nel cestino sono stati trovati inoltre una cuccia per animali e del cibo per cani e gatti. A quel punto il giovane ha ammesso d’aver rubato, poco prima, anche all’interno del Mazizoo.

Le visite notturne ai tre esercizi commerciali, hanno fruttato al giovane, oltre al cibo per i suoi animali, la somma di 440 euro rubati dal ristorante. Il guadagno illecito è durato però lo spazio di pochi minuti dato che il giovane, scoperto, è stato tratto in arresto e messo a disposizione della Procura della Repubblica di Busto Arsizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

tredici + uno =