Revisioni e assicurazioni, più controlli sulle strade: a Malnate è subito pioggia di multe

0
Pubblicità

Continua il controllo del territorio messo in atto dalla polizia locale di Malnate anche a seguito degli investimenti tecnologici effettuati (circa 120mila euro nell’ultimo trimestre del 2018). E i risultati non hanno tardato ad arrivare. Dopo la presentazione delle nuove tecnologie, infatti, gli agenti hanno iniziato a svolgere le attività di controllo su strada utilizzando sia il dispositivo fisso di rilevazione delle targhe, posizionato in Via Varese alla Folla, sia  quello mobile “Street Control”.  I dispositivi permettono in tempo reale di ricevere alert su irregolarità legate ad assicurazioni e revisioni oltre che su veicoli di provenienza furtiva, intestati a prestanomi fittizi inseriti in apposite black list.

Negli ultimi 15 giorni di attività il bilancio è già di tutto rispetto, con 23 violazioni contestate per mancanza di revisione periodica, 2 per mancanza di assicurazione auto ed una per aver condotto un veicolo sospeso dalla circolazione. «Ad oggi – conferma il comandante della polizia locale di Malnate, Stefano Lanna – le pattuglie effettuano controlli stradali mirati ad obiettivi ben precisi, in questo caso finalizzati soprattutto alla regolarità del veicolo circolante».

In relazione alle nuove tecnologie, inoltre, si ricorda che nel corso del 2018 la polizia locale malnatese si è dotata di una piattaforma tecnologica che permette di effettuare una gestione in tempo reale delle attività sul territorio nonché di monitorare ed analizzare le varie criticità. Un sistema che garantisce la programmazione al meglio dell’attività operativa. Inoltre, oltre alla realizzazione del varco per la lettura targhe alla Folla, si è proceduto a sostituire integralmente l’impianto di videosorveglianza esistente (composto da 12 telecamere oramai obsolete ed in parte non più funzionanti) con 29 nuove telecamere ad alta risoluzione di marca Samsung che permettono di poter monitorare il territorio in maniera più efficace.

L’assessore Giorgio Fortis, nel ribadire il suo apprezzamento per l’attività svolta, conferma l’intenzione nel proseguire su questa linea: «Gli investimenti fatti nel corso di questi due anni – spiega Fortis – hanno migliorato parecchio l’efficacia operativa degli agenti portando a dare riscontri più che positivi a dimostrazione della correttezza politica ed amministrativa sostenuta e finalizzata a migliorare il controllo del territorio».

«Nel 2019 – conclude Fortis – intendiamo continuare con gli investimenti soprattutto relativi alla videosorveglianza, ampliando la portata del sistema esistente ad alcune aree sensibili, e all’ampliamento del sistema di lettura targhe in Via Como. Inoltre, su richiesta del comandante Lanna ed in linea con l’obiettivo di aumentare sempre più l’efficacia del controllo del territorio, è nostra volontà implementare il parco dotazioni del Comando con un etilometro ed un dispositivo tecnologico per il controllo documentale. Sono molto contento del lavoro svolto da tutti gli operatori del Comando di Polizia Locale che, pur essendo sotto organico rispetto alle reali esigenze della nostra città, riesce a darci sempre risposte più concrete sul versante della Sicurezza».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

quattro × quattro =