Pavoletti, stavi meglio in biancorosso. Ma anche l’Azzurro ti dona…

4
Pubblicità

Una foto che parla da sola. E un giocatore che qui, succeda quel che succeda, ameremo sempre: Leonardo Pavoletti. Nello scatto ci sono alcune sue caratteristiche che il popolo biancorosso conosce bene: il sudore, la tenacia, il sorriso. In più c’è quella felpa blu – ma in realtà, Azzurra – con scritto “Italia”, che ci rende ancora più orgogliosi.

Come sempre ironico e leggero, il Pavo ha postato la foto sulla sua pagina Facebook accompagnato da questo post: «In ognuno di noi c è uno Steven Bradbury che non ha mai smesso di crederci». A seguire una faccina che ride a crepapelle.
Il riferimento è all’eroico pattinatore sul ghiaccio australiano che vinse un oro alle olimpiadi di Salt Lake City 2002 – nella velocità – partendo sempre da ultimo ma credendoci fino in fondo (e sfruttando prima una squalifica, poi le cadute degli avversari). In basso vi riproponiamo lo storico video della Gialappa’s Band, un classico senza tempo: concedetevi una pausa di qualche minuto per farvi una bella risata.

Il Pavoloso (cit.) è stato convocato dal ct Roberto Mancini per le prime due partite di qualificazione a Euro2020: l’Italia giocherà il 23 marzo contro la Finlandia e il 26 contro il Liechtenstein.

In ognuno di noi c è uno steven bradbury che non ha mai smesso di crederci😂⛸🥇 #stevenbradbury #eroevero #olimpiadi #euro2020

Geplaatst door Leonardo Pavoletti op Donderdag 21 maart 2019

La favola di Steven Bradbury

16/02/2002 – 16/02/2016.14 anni fa, all'Olimpiade di Salt Lake City, Steven Bradbury scrisse la storia….e noi con lui.Riviviamo con questo epico video la favola del pattinatore Australiano.

Geplaatst door Gialappa's Band op Dinsdag 16 februari 2016

4 Commenti

  1. Grandissimo Pavogol, come uomo e come bomber!!! ( stava proprio bene con la maglia biancorossa. Che ricordi, sembra passata un’eternità)

  2. Grande Pavo! “Razza” sempre più rara, un esempio di forza ed umiltà! Che tristezza pensare a solo qualche anno fa’ dove eravamo e invece dove siamo finiti ora!!! Un grandissimo …”in bocca al porcellino” e tutto il bene del mondo da un tifoso dell’ormai “fu” Varese!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

tredici − dodici =