Operazione feste sicure: raffica di controlli dei carabinieri in tutta la provincia

0
Controlli dei carabinieri a Busto Arsizio nel periodo di Pasqua
Pubblicità

Negli ultimi giorni, in occasione delle festività pasquali, i carabinieri del comando Provinciale di Varese hanno intensificato i controlli in tutto il territorio della Provincia, con un servizio straordinario a largo raggio disposto dal comandante provinciale allo scopo di prevenire e reprimere reati contro il patrimonio e garantire una maggiore sicurezza, con particolare attenzione ai giorni di Pasqua e del Lunedì dell’Angelo.

Nelle giornata di ieri, lunedì di Pasquetta, sono stati infatti potenziati i servizi di pattuglia, con numerosi posto di blocco nelle principali strade e con controlli alla circolazione anche con l’utilizzo dell’etilometro. Pattuglie in azione anche nel centro e nelle zone periferiche del capoluogo e delle città di Busto Arsizio, Gallarate, Saronno e Luino con l’obiettivo di porre sotto la lente di ingrandimento i luoghi di maggiore afflusso di persone come aree frequentate dai turisti, centri commerciali, parcheggi e piazze principali. Qui i militari dell’Arma hanno proceduto ad effettuare controlli di identificazione di cittadini italiani ed extracomunitari.

Numerosi sono stati i posti di controllo effettuati dai carabinieri nelle principali arterie stradali del Comune di Varese, in particolare la Sp1 che collega il capoluogo a Gavirate costeggiando il lago. Tra i vari controlli sono stati deferiti in stato di liberà alla Procura della Repubblica di Varese per il reato di guida sotto l’influenza dell’alcol tre persone, tutti risultati essersi messi alla guida con tasso alcolemico superiore a 0,8 grammi per litro con contestuale ritiro della patente. Sono state elevate nove contravvenzioni al codice della strada per varie infrazioni commesse da automobilisti di cui una per guida senza patente. In questo caso nei guai è finito un trentenne milanese che si era messo alla guida nonostante non avesse mai conseguito la patente. Per lui è scattata la sanzione amministrativa di 5110 euro e la macchina è stata di conseguenza sottoposta a un fermo amministrativo di tre mesi. Sempre a Varese sono stati segnalati in Prefettura quattro ventenni di Varese sorpresi in centro in possesso di hashish e cocaina per uso personale.

Controlli nella propria area di competenza anche da parte dei carabinieri della Compagnia di Busto Arsizio. I carabinieri della stazione di Fagnano Olona hanno arrestato un 58enne disoccupato di Solbiate Olona colpito da un ordine di esecuzione per espiazione di una pena detentiva in regime detenzione domiciliare emesso dal Tribunale di Bergamo. L’uomo doveva espiare una pena di sei mesi di reclusione poiché giudicato colpevole del reato di truffa: è stato rintracciato ed identificato durante un posto di controllo effettuato dai militari. A Castellanza è stato deferito in stato di liberà alla Procura della Repubblica di Busto Arsizio per il reato di ubriachezza un uomo di 38 anni. I carabinieri sono intervenuti in seguito a una richiesta arrivata dal titolare di un bar di Castellanza, che segnalava presenza di una persona che arrecava disturbo per ubriachezza molesta. Sono stati denunciati nel corso di altri controlli un trentenne per guida in stato di ebbrezza, un ventenne per guida sotto influenza di sostanze stupefacenti, e un 47enne cittadino marocchino per il reato di soggiorno illegale sul territorio. Inoltre, sono stati segnalati alla locale Prefettura di Varese quattro ventenni di Busto sorpresi in possesso di marijuana per uso personale a seguito di un controllo vicino alla stazione FS della città.

Controlli anche nell’Alto Varesotto da parte dei militari della Compagnia di Luino. Sono stati denunciati in stato di libertà una studentessa per il reato di guida sotto l’influenza di alcol e segnalati alla Prefettura di Varese tre persone, tutte sorprese in possesso di marijuana, detenuta per uso personale, a seguito di controlli e perquisizione personale. Controllati anche due esercizi pubblici, 96 persone e 57 veicoli: due le multe staccata in questo ultimo caso.

Nel Gallaratese i carabinieri della stazione di Somma Lombardo hanno deferito in stato di libertà un 28enne di cittadino marocchino, già noto alle forze dell’ordine, poiché ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare i militari dell’Arma lo hanno sorpreso mentre si aggirava a piedi in corso Europa. Sottoposto a perquisizione personale, il giovane è stato trovato in possesso di 2,5 grammi di cocaina, sequestrata dai carabinieri. I militari della Stazione di Angera invece hanno denunciato un giovane dell’Est residente a Ispra per resistenza e minaccia a un pubblico ufficiale: l’uomo, sotto l’effetto dell’alcol, era stato coinvolto in una lite con un’altra persona. Per sedare il litigio ed evitare conseguenze peggiori è intervenuto un carabinieri libero dal servizio: la reazione dell’uomo, però, è stata quella di minacciare il militare. Nel corso dei controlli effettuati dalla Compagnia di Gallarate sono state controllate in totale 142 persone e 89 veicoli: due le multe. I controlli straordinari del territorio continueranno in tutto il periodo dei “ponti” di fine mese, sempre per garantire una massiccia presenza sul territorio della provincia di Varese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

venti − quindici =