NEL NOME DI GIANMARIO ROSSI. Il Tradate Rugby Festival ricorda un uomo vero tra sport, musica e beneficenza

0
Pubblicità

Paolo Carbone, presidente dell’Amatori Tradate, lancia così una tre giorni di rugby, musica e iniziative sociali che è già nel cuore di tutti: la settima edizione del Tradate Rugby Festival, da venerdì 31 maggio a domenica 2 giugno, è il concentrato dell’essenza di questo sport fatto di umanità, rispetto, lealtà e valori.

Era nato nel 2010 come festa del gemellaggio con la città francese di Loriol e quell’incontro giovanile fece storia. Il Tradate Rugby Festival proseguì tra campo di rugby in via Europa e Villa Inzoli fino all’edizione 2019, la settima, che avrà come protagonisti il rugby e il suo terzo tempo che spazia dallo stand gastronomico alla musica dal vivo.

Rugby
Tre giorni di eventi sportivi accompagneranno la festa.
Rugby subito in primo piano con l’incontro under 16 di venerdì 31 maggio che vedrà di fronte l’Amatori Tradate e Lainate. Sabato aprirà la giornata sportiva il triangolare under 14 con Malpensa e Cus Pavia. Il clou sarà il torneo Seven dedicato a Gianmario Rossi, ex atleta varesino scomparso lo scorso gennaio a soli 37 anni. Al 7’s parteciperà una selezione delle squadre della provincia formata da 2/3 giocatori per club chiamata OGM Team che sarà capitanata da Ermete Rossi, fratello di Gianmario.
Domenica pomeriggio ci saranno le premiazioni della stagione sportiva 2018-2019 con l’assegnazione del premio più importante riservato al miglior giocatore del club, il 24° della sua storia.

Sociale
Legati al Seven ci sono due importanti aspetti sociali. Con una nostra selezione giocheranno dei ragazzi dell’Associazione Arca di Tradate con il fine di far compiere loro delle esperienze sportive con la palla ovale. Durante lo svolgimento della manifestazione, e per il resto della durata della festa, verrà effettuata una raccolta fondi a favore dell’Associazione Oncologica Bergamasca Onlus che aveva in cura Gianmario Rossi.

Live Music
Nel rugby il terzo tempo è un tema principale e alla settima edizione del Tradate Rugby Festival ci saranno tre serate dedicate alla musica dal vivo.
Il venerdì sul palco si alterneranno due gruppi. Apriranno la serata i Whiskey Ritual, un’ora in compagnia della loro musica metal estrema, e a seguire i Violentor, band del 2004 che propone un metal old school. Sabato la platea sarà tutta per il tributo a Ligabue del gruppo varesino Libera Uscita nato nel 2005. La chiusura di domenica spetterà ai Tee Pulple e al loro coinvolgente rock già apprezzato in una precedente edizione.

Cucina
Per l’intera durata del Tradate Rugby Festival sarà operativa la cucina. Dall’immancabile salamella ai panini più ricercati come l’Enrico, un tripudio di sapori assolutamente da provare. Non mancano gli stand della birra dove si potrà gustare quella speciale del Birrificio Italiano.

Progetto Muccaleone
L’obiettivo è quello di intervenire laddove emergono delle necessità e per il 2019 ci siamo focalizzati sull’acquisto di un defibrillatore semiautomatico. Per aiutare il progetto è stato allestito un apposito stand dove si potranno acquistare delle bottiglie di spumante griffate Muccaleone.

Paolo Carbone, presidente ASD Amatori Tradate Rugby Club

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

quattordici + otto =