Marco Marocco avrebbe ringraziato tutti così: «Ciao ragazzi, io sarò qua attorno e ci parleremo nel silenzio del cuore»

0
Davanti alla chiesa di Azzio l'ultimo saluto degli amici a Marco Marocco proprio come avrebbe voluto lui, con un sorriso e con la leggerezza di una vera "squadra". Eccolo dunque accontentato da Gianni Chiapparo, Patrick Colombo, Guido Zanzi, Daniele Biganzoli, Massimo Camponeschi, Andreas Brignoli, Guido Curtarello, Fulvio Fontanel, Alessandro Binacchi
Pubblicità

«Ciao ragazzi, ieri eravate in molti a salutarmi, ma non importava. Il corpo mi ha lasciato, ma lo spirito è sempre con me. Sarò qua attorno perché gli spiriti non dimenticano ed io non posso dimenticare il vostro amore. Ciao: ci sentiamo e ci parleremo ancora… nel silenzio del cuore». 
Questo magnifico e semplice messaggio è quello con cui oggi Marco Marocco, uno dei più grandi istruttori di minibasket che la nostra terra abbia mai conosciuto, avrebbe ringraziato tutti coloro che ieri nella chiesa del convento di Sant’Antonio ad Azzio lo hanno voluto salutare. È un messaggio scritto da chi lo conosceva come nessun altro, d’accordo con la moglie di Marco, la signora Maria Grazia. Stretti attorno a lei, ad Azzio, c’erano tanti amici, persone comuni ed ex allievi del marito, non solo del minibasket ma anche della scuola dove Marco è stato impareggiabile e sensibilissimo “prof”. La cerimonia è stata celebrata da don Luca Ciotti, parroco di Valtravaglia Castelveccana, Nasca, Domo e Porto, che ha toccato le corde di tutti attraverso belle e semplici parole.
Noi lo salutiamo con questa bellissima foto che gli sarebbe piaciuta tanto e che è stata scattata dall’amico fraterno Gianni Chiapparo proprio davanti alla chiesa: ci sono gli amici, ex giocatori che hanno imparato ad amare la palla a spicchi e i valori della pallacanestro insieme a lui, hanno tutti il sorriso e sono in gruppo. Radunano cioè gli insegnamenti più grandi lasciati da Marco: stare bene assieme e fare squadra con un pizzico di leggerezza ed ironia. Ciao, Prof.
«Oggi siamo andati tutti a trovare Marco Marocco. Eravamo tanti, il suo Amore e l’amore che ha sempre donato a tutti ha fatto arrivare gente da tutta Italia. Ora don Luca ha detto che va ricordato con la stessa ironia con cui lui ci ha sempre alleviato e così cominciamo con un gruppo di amici e con un sorriso. Non finisce qui però…».
Gianni Chiapparo con Patrick Colombo, Guido Zanzi, Daniele Biganzoli, Massimo Camponeschi, Andreas Brignoli, Guido Curtarello, Fulvio Fontanel, Alessandro Binacchi

Marco Marocco accanto all’amico Gianni Chiapparo

Leggi anche
Il ricordo di Chiapparo e di tutti noi per un grande istruttore: «Ciao Marco, accompagnami per le strade del basket»
TROFEO GARBOSI: VIDEO E FOTO. Il silenzio per Marco, il parquet pieno di futuro, la vittoria di Varese

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

quattro × 5 =