L’impegno dell’apicoltore incontra l’arte del pizzaiolo: quando l’unione fa la forza… e il gusto

Tra Daverio e Azzate la stretta di mano tra due eccellenze del territorio, GoldenBee e TorrettaPizza, dà vita a una pizza speciale, la Mielata: pere, lardo, taleggio, noci e il grande protagonista, il miele

0
Valerio Luca Torre e Simone Lozza alle prese con le api... (foto Daniele Morenghi)
Pubblicità

Passione, idee e buon gusto sono gli ingredienti perfetti per il successo dei prodotti di TorrettaPizza e GoldenBee.

Da una parte, il noto Pizza Chef Valerio Luca Torre, solito a sorprendere i clienti con una ricerca minuziosa dei prodotti per arricchire le sue creazioni. La sua prima pizzeria d’asporto ad Azzate è aperta da soli quattro anni, ma la sua immensa esperienza nell’arte del pizzaiolo è più che decennale.
Dall’altra, il giovane imprenditore Simone Lozza, sempre desideroso di trovare le giuste collaborazioni per esaltare l’ottimo sapore del miele di sua produzione. Simone si dedica da ben undici anni al mestiere di apicoltore: «Sono sempre molto contento di trovare persone come Valerio che possano apprezzare e sfruttare al meglio il mio miele», racconta.

Valorizzazione dei prodotti del territorio e capacità manuali si impastano perfettamente per un idea comune: creare sorprendenti abbinamenti culinari capaci di esaltare impegno e tradizione. Dedizione al lavoro e rispetto per l’ambiente sono, infatti, i fattori comuni che avvicinano i due imprenditori varesini per promuovere e far crescere i valori della cooperazione tra imprese.

È proprio con questo spirito che la pizzeria di Azzate e l’apicoltura daveriese si sono strette la mano. TorrettaPizza e Golden Bee hanno preso quello che meglio sanno fare e lo hanno unito per dare vita a una entusiasmante esperienza culinaria: la pizza Mielata.

Ad accompagnare gli svariati impasti di Valerio c’è il gustoso miele di Simone che fa da vero protagonista, con aggiunta di pere, lardo, taleggio e noci. È Valerio a spiegarci come è nata l’idea: «Appena ho provato il miele di Simone la mia creatività ha cominciato a fantasticare su come potevo utilizzare quella prelibatezza sulla pizza. Così dopo alcune prove ho trovato il giusto equilibrio tra gli ingredienti per arrivare a un ottimo risultato finale».

Un gesto significativo per i due imprenditori varesini, che attraverso la professionalità danno un esempio importante per il settore alimentare lombardo, e in generale per la manodopera e l’imprenditorialità Made in Italy.

testo e foto a cura di Daniele Morenghi

 

… un cambio d’abiti ed eccoli con la pizza Mielata!

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

uno × cinque =