La Robur vince la battaglia contro la Sangiorgese e resta aggrappata alla corsa playoff

A sei secondi dalla fine Passerini infila una bomba, poi gli avversari non trovano il controsorpasso: 68-67 il finale, Coelsanus nona in classifica. Planezio e Maruca trascinatori

0
Pubblicità

Dopo tre sconfitte consecutive, la Robur et Fides ritrova vittoria e sorriso al termine di una vera e propria battaglia contro la Sangiorgese: 68-67 il punteggio, con un finale per cuori forti in cui si è sfiorato l’overtime e il risultato è rimasto aperto a qualsiasi contendente.
Viviamolo subito. Parità a quota 65 dopo un paio di errori dei varesini e due liberi segnati dalla Sangiorgese. Passerini fa esplodere il Campus con una bomba che, a sei secondi dalla fine, vale il +3. Fallo tattico della Robur, due liberi segnati dalla squadra di San Giorgio su Legnano, timeout della Coelsanus per rimettere da metà campo ma difesa legnanese che riesce a sporcare e prendersi l’ultimo tiro: la palla capita tra le mani del giovane Roncani che non trova il canestro e il finale è così 68-67 Robur.
Grandi emozioni dunque e una grande impresa per la Coelsanus, considerando soprattutto l’infortunio (patito settimana scorsa a Cecina) del play titolare Simone Ferrarese, che dovrà restare fuori almeno 4 settimane.

LA PARTITA
L’inizio di gara è legnanese: 8-16 al 5′ sfruttando al meglio il pick and roll. Vescovi chiama timeout, Planezio e Caruso piazzano due bombe per la rimonta, che si completa a fine primo quarto: 20-18 gialloblù, che aumenta fino al 30-22 di metà secondo quarto (Planezio trascinatore). La Sangiorgese reagisce, fa 4/4 ai liberi con Colombo e Fioravanti, poi con un tiro da due e uno da tre azzera il divario e sorpassa con Roveda (30-31), sfruttando anche il blackout offensivo roburino per 3′ abbondanti. La battaglia è viva, la leadership nel punteggio passa da una squadra all’altra di continuo, all’intervallo lungo il tabellone dice 36-35 Robur.
Altro strappo gialloblù a inizio terzo periodo (47-40) e difesa che mette la museruola agli avversari (55-50) fino all’inizio del quarto quarto, dove due triple in fila riportano avanti la Sangio. Planezio suona la carica e al 33′ è 59 pari. A 2′ dal termine Varese è avanti di 2 e ha altrettante palle per vincere, non sfruttate, poi due liberi di Ianni fanno 65-65. Il resto ve lo abbiamo raccontato all’inizio: bomba, fiato sospeso, vittoria.

LA SALA STAMPA
Parola agli assistenti di coach Cecco Vescovi. Così Alberto Barbarossa: «Abbiamo portato a casa un’importante vittoria. Vittoria sofferta ma meritata, viste le condizioni in cui abbiamo giocato». Segue Gabriele Donati: «Questo è un segnale positivo che, al di là dei nostri problemi
fisici, ci fa ben sperare per continuare ad inseguire i nostri obiettivi stagionali».

IL TABELLINO
Coelsanus Robur et Fides Varese – LTC S. Giorgio su Legnano 68-67
(20-18, 17-17, 18-15, 13-17)
ROBUR ET FIDES: Marco Planezio 20 (5/10, 2/4), Matteo Maruca 16 (5/8, 1/6), Riccardo Caruso 11 (3/5, 1/4), Federico Passerini 7 (2/2, 1/4), Jacopo Mercante 5 (2/4, 0/0), Nicola Ivanaj 4 (1/3, 0/1), Davide Rosignoli 3 (1/2, 0/0), Sophony Assui 1 (0/0, 0/0), Andrea Calzavara 1 (0/0, 0/0), Giovanni Dal ben ne, Andrea Mottini ne. Tiri liberi: 15 / 25 – Rimbalzi: 41, 7 + 34 (Marco Planezio 11) – Assist: 10 (Marco Planezio 4). All. Francesco Vescovi,
SANGIORGESE: Matteo Fioravanti 18 (2/4, 4/5), Alfonso Di ianni 11 (3/5, 1/5), Stefano Colombo 9 (4/7, 0/0), Pietro Bocconcelli 8 (1/3, 1/2), Eugenio Rota 7 (2/5, 0/0), Salvatore Parlato 6 (0/3, 2/5), Edoardo Roveda 6 (1/6, 1/2), Francesco Toso 2 (1/2, 0/0), Marcello Cozzoli 0 (0/1, 0/1), Simone Plebani 0 (0/0, 0/0), Alessandro Milini 0 (0/0, 0/0), Leonardo Frison 0 (0/0, 0/0). Tiri liberi: 12 / 19 – Rimbalzi: 25 2 + 23 (Alfonso Di Ianni 9) – Assist: 12 (Eugenio Rota 5). All. Daniele Quilici.

SERIE B – GIRONE A
I RISULTATI DELLA 21° GIORNATA

Coelsanus Robur et Fides-LTC Sangiorgese 68-67, La Sovrana Pulizie Siena-Montecatiniterme 82-69, Paffoni Omegna-Use Basket Gross Empoli 63-71, Witt Acqua S. Bernardo Alba-Winterass Omnia Pavia 77-65, Vinavil Cipir Domodossola-Gessi Borgosesia 68-71, Credit Agricole Bluekart San Miniato-Paradù Tuscany Ecoresort Cecina 71-67, All Food Fiorentina-Mamy.eu Oleggio 102-56, Solbat Basket Golfo Piombino-ELAchem Vigevano 82-73.

LA CLASSIFICA (le prime 8 vanno ai playoff, l’ultima retrocede, le ulteriori quattro peggiori classificate ai playout)
Omegna 32, Piombino 32, San Miniato 32, Fiorentina 30, Alba 26, Vigevano 24, Sangiorgese 24, Empoli 22, Robur et Fides Varese 22, Pavia 20, Borgosesia 20, Oleggio 18, Montecatini 14, Cecina 12, Siena 6, Domodossola 2.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

17 + 7 =