LA CASA DI PAOLO. Quando basta una parola per festeggiare e sostenere gli altri: «Grazie»

0
Un momento della festa della Casa di Paolo all'oratorio San Vittore
Pubblicità

Prendete l’oratorio San Vittore, che è così bello e grande da essere anche “La Casa di Paolo” (la onlus nata nel nome di Paolo Dal Fior dal coraggio della sua famiglia che offre molto più di un servizio diurno dalla prima elementare alla terza media), e riempitelo un sabato pomeriggio di bimbi, ragazzi, famiglie, volontari, amici per festeggiare l’imminente fine dell’anno scolastico. Portate in oratorio una band, cinque cocktail, salamelle, patatine, stuzzichini e iniziate ad aiutare, sostenere, parlare, giocare, ricordare, progettare, guardare le magnifiche foto della mostra dedicata alla libertà e realizzata dai ragazzi del progetto Iris; quindi, passata la festa ma non il sogno de La Casa di Paolo, fermatevi un attimo.  Quell’attimo che è bastato a Claudia Dal Fior, la prima ad aprire le porte di questa Casa assieme alla famiglia di Paolo (papà Marco e mamma Ge ieri erano dietro al bancone a servire i cocktail dell’estate), per riassumere una giornata come questa e lo spirito di quest’avventura in un’unica parola, la più bella: grazie. Ecco dunque il “grazie” di Claudia anche se dovremmo essere noi a dire “grazie” a lei, alla Casa di Paolo e a chi la ospita sia con un sostegno non solo morale che anche ieri non è mancato ma che da oggi è sempre ben accetto e possibile, sia con un applauso perché dal dolore non sempre sbocciano il coraggio e un sogno grandi come questi.

E all’indomani della festa, non possiamo che ripeterci, come al solito, in un’infinita lista di GRAZIE.

GRAZIE al meraviglioso gruppo dei SABATOPUNTOCOM che con capacità organizzative come sempre sbalorditive ci ha aiutati, accompagnati, supportato, sopportato e nutriti con deliziose salamelle! Grazie per come sapete mantenere vivo un luogo a noi così caro.

GRAZIE alla Balcon Band che ci ha sbalordito non solo per l’indiscussa bravura, su cui non avevamo dubbi, ma per la capacità di coinvolgere bambini e ragazzi nel loro spettacolo, rendendoli protagonisti e facendo scoprire a noi (e a loro!) talenti insospettati.

GRAZIE ai bar Antico Caffè Bosisio, BellaVita Cafè, Break Bar Fusion Cafè, Al Borducan Romantic Hotel & Restaurant e Globe Cafè Varese per gli aperitivi messi a disposizione della nostra gara benefica.

GRAZIE a tutti coloro che a vario titolo ci hanno aiutato nell’organizzazione, solo apparentemente facile, della festa, tenendo i contatti con i bar, con i fornitori, con la stampa.

GRAZIE ai miei genitori, che hanno servito aperitivi come se facessero i baristi da una vita e che rendono possibile ogni cosa.

GRAZIE ai ragazzi di Progetto Iris per le loro idee che diventano ogni anno mostre fotografiche sempre più belle, perché da settimane montano, tagliano, stringono catenelle, colorano, per allestire la mostra e per costruire il twister.

GRAZIE a tutti i bambini e ragazzi venuti ieri, che con la loro allegria contagiano ogni cosa.

GRAZIE ai genitori dei ragazzi e dei bambini, che ieri, tra un aperitivo e una salamella, si sono lasciati trascinare in danze pazze… e che non si spaventano davanti alla nostra follia.

GRAZIE ai curiosi che sono passati, GRAZIE agli amici di sempre, che si sono affacciati per un saluto.

GRAZIE alle mie splendide colleghe che, unite da una folle passione e da una appassionata follia, condividono con me questo sogno.

Claudia Dal Fior

Leggi il nostro articolo se vuoi saperne di più sulla Casa di Paolo CLICCANDO QUI.

Per donazioni e informazioni potete consultare il sito www.lacasadiapolo.org, chiamare il numero 3283637927 o mandare una mail a lacasadipaolo.varese@gmail.com.

Qui sotto un po’ di foto della giornata di festa: la mostra fotografica dedicata alla Libertà e realizzata dai ragazzi di progetto Iris, alcuni semplici e toccanti messaggi scritti a mano e lasciati dai visitatori, la musica e le tavolate con famiglie e ragazzi al piano inferiore dell’oratorio San Vittore, Marco Dal Fior alle prese con la preparazione dei cinque cocktail dell’estate offerti da cinque bar varesini, gli amici speciali del Panificio Pigionatti nella sala della mostra mentre gustano cocktail e stuzzichini.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

2 × 3 =