Imprenditore offre due telecamere contro i vandali al Sacro Monte: «Proteggiamolo perché è un bene di tutti»

Franco Ziliani, presidente di Lis Spa di Olgiate Olona, pronto a mettere a disposizione dell'attrezzatura tecnologica per la sicurezza e il decoro del borgo.

0
Pubblicità

«Il Sacro Monte è un bene comune, di grande valore per tutti i cittadini e per tutto il nostro territorio, per questo ho voluto contribuire con un piccolo aiuto a preservare questo luogo che amo e che frequento e che vorrei poter continuare a frequentare»: così Franco Ziliani, presidente di Lis Spa di Olgiate Olona, azienda che si occupa di sicurezza e sistemi  anti-intrusione, spiega perché si è messo a disposizione per offrire due telecamere e un videoregistratore collegato per proteggere la sommità del borgo da tempo preda di piccoli atti vandalici e segni di inciviltà che mettono a rischio il luogo e le persone che lo frequentano.

Un piccolo gesto, assicura Ziliani «ci è sembrato giusto dare il nostro piccolo aiuto: sono tante le zone della nostra provincia che andrebbero protette e in qualche modo valorizzate e se ciascuno, per quello che può, mettesse a disposizione in base alle proprie competenze un po’ del suo, si potrebbero fare grandi cose». Un bell’esempio quello di Ziliani, e non è la prima volta che un imprenditore nella nostra provincia raccoglie l’appello lanciato dal territorio per salvare qualcosa di prezioso per la collettività: solo un paio di mesi fa un altro imprenditore, Carlo Fogliani, che opera nel settore della sicurezze e dell’illuminazione ha donato al Museo del Tessile di Busto un nuovissimo impianto di antifurto, comprensivo del sistema di antincendio e illuminazione per le sale gemelli. Il territorio chiama, chi ha qualcosa di concreto da offrire risponde: ha ragione Ziliani quando dice che «quando chi può mette a disposizione le proprie competenze si fanno grandi cose».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

17 − dieci =