Il drone del varesino Neven Adzaip filma il tour di Jack Jaselli lungo la via Francigena

Il cantante milanese è in partenza per il suo "Torno a casa a piedi tour": a seguirlo lungo il percorso ci sarà il 30enne videomaker, con le sue spettacolari riprese aeree

0
Pubblicità

Partenza da Pavia martedì prossimo, 16 aprile, arrivo a Roma giovedì 23 maggio dopo aver percorso a piedi, lungo la via Francigena, 768 chilometri. Le tappe previste sono 34, «tante quante le “stazioni” del cammino. E a ogni sosta ci saranno eventi, concerti e incontri: succederà sempre qualcosa e ci sarà spazio per l’inaspettato». Jack Jaselli presenta così il suo “Torno a casa a piedi tour” – patrocinato da Legambiente – con cui è pronto a far conoscere e promuovere il suo ultimo album.

A documentare questa avventura ci sarà Neven Adzaip, videomaker (e web designer) freelance, specializzato nelle riprese aeree: il varesino classe ’88 – volto noto anche al pubblico di fede biancorossa: giocò, giovanissimo (dai 17 ai 20 anni) nel Varese 1910 in Eccellenza, serie D e C2 – ha infatti il patentino da pilota di droni, con cui realizza video a dir poco mozzafiato.
Adzaip farà parte di un gruppo di filmaker coordinato da Real Time TV, canale televisivo di proprietà di Discovery Italia che realizzerà un documentario del tour di Jack Jaselli.

L’opportunità si è concretizzata rispondendo a un bando che gli è stato segnalato dalla guida ambientale escursionistica Cristina Menghini (curatrice de “L’Italia nello zaino”, seguitissimo blog che propone itinerari nel… Paese più bello che c’è): insieme a lei, Adzaip sta portando avanti un progetto di scoperta – promosso da VareseNews – della “Via Francisca del Lucomagno”, un altro meraviglioso cammino di epoca romana-longobarda che attraversa anche il Varesotto. Sono 9 le “nostre” tappe, con partenza da Lavena Ponte Tresa e arrivo a Pavia passando per il Sacro Monte, il centro Varese, Castiglione Olona, Cairate e Castellanza prima di uscire dalla provincia in direzione Cuggiono, Abbiategrasso e Motta Visconti.
Cristina e Neven le stanno percorrendo insieme, filmando… dal cielo e pubblicando alcuni mini-trailer di ogni tappa (prossimamente verranno proposti anche dei video più lunghi). Quello che vedete in apertura di questo articolo è relativo alla tappa 3, dal Sacro Monte a Castiglione Olona; gli altri li trovate sul canale Youtube del videomaker varesino.

«La mia speranza è di suscitare un istinto presente in ognuno di noi, quello dell’esplorazione e della scoperta – spiega Neven Adzaip sul suo sito – Le riprese con il drone riescono ad arrivare dove prima non era possibile, ampliano le vedute e offrono un punto di vista unico».
Cari lettori, le immagini ci sono: giudicate voi…

Neven Adzaip mentre fa ciò che più gli piace: godersi le meraviglie del mondo e della vita… Raccontandole con i suoi video (foto Cristina Menghini)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

diciannove − 9 =