Guidava con la patente revocata da 16 anni. Denunciato dalla polizia locale di Busto

0
Pubblicità

Continuano i controlli della Polizia locale di Busto Arsizio sull’intero territorio comunale. Fra questi si evidenzia quello della serata di lunedì 11 marzo: il personale del Nucleo Pronto Intervento ha proceduto ad identificare un trentaseienne originario del Senegal che aveva tentato di eludere il controllo di polizia stradale con futili motivi ma, alla richiesta di esibire i documenti di guida, aveva consegnato una patente senegalese ed un permesso di guida internazionale.

Inizialmente tutto sembrava regolare, ma da più approfonditi controlli è emerso che l’uomo era già stato sorpreso circa un mese fa, in provincia di Milano, a guidare privo di patente.   Di conseguenza gli agenti hanno condotto accurati accertamenti sui documenti esibiti: alcuni piccoli dettagli leggermente difformi dai modelli originali hanno permesso di ritenere contraffatti i documenti che, pertanto, sono stati sottoposti a sequestro.

Nei confronti del cittadino senegalese è quindi scattata la denuncia alla Procura della Repubblica per il reato di uso di documenti falsi, oltre alla contestazione della guida senza essere titolare di patente di guida, con conseguente fermo amministrativo del veicolo.

Sempre nei giorni scorsi, gli agenti del Nucleo Motociclisti hanno identificato un quarantacinquenne cittadino italiano, che si era posto alla guida di un’autovettura privo della necessaria patente, in quanto revocata già dal 2003. Trattandosi di recidivo nella guida senza patente, l’uomo è stato denunciato e l’autovettura, è stata posta sotto sequestro, finalizzato alla confisca.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

dodici + 20 =