Graffiti e vandali, nella galleria in centro è sempre peggio

0
Pubblicità

Si può chiamare arte? Qualcuno lo fa. E’ bella? Oggettivamente no. I graffiti con cui sono stati tappezzati i muri e le vetrine dei negozi nella galleria che collega piazza ragazzi del’99 e via Carrobbio, sono tutto fuorché un’opera di street art. Opera di vandali quello sì, e l’immagine del degrado è sotto gli occhi di tutti i varesini – e sono tantissimi – che quotidianamente si servono del collegamento per raggiungere il parcheggio cittadino, o dei residenti che in galleria hanno l’ingresso alle loro abitazioni.

L’inciviltà non si ferma agli scarabocchi sui muri, però. Si aggiunge anche limmondizia, lasciata a terra da chi ha trasformato la galleria a loro “covo”: un posto centrale e protetto in cui radunarsi, ascoltare la musica a tutto volume e fumare “canne” (i filtri e le sigarette spezzate abbandonati a terra sono un segnale inconfondibile).

La situazione però non è una novità. Sono anni che i residenti chiedono di chiudere con dei cancelli il passaggio o che i controlli da parte delle forze dell’ordine siano più pressanti. Mai però lo stato di degrado aveva raggiunto questi livelli. Persino i commercianti hanno gettato la spugna, nel vero senso della parola, rinunciando a pulire le vetrine che comunque quotidianamente vengono di nuovo imbrattate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

sedici + 2 =