Fuck The Cancer 4.0, la festa inizia oggi. Vietato mancare: lo dice anche Michelle Hunziker…

0
Pubblicità

L’attesa è finita. Da oggi fino a domenica ricordiamo tutti insieme Erika Gibellini e tutti gli angeli biancorossi che l’hanno raggiunta: appuntamento a Villa Tatti Tallacchini (via Verdi 22, Comerio) dalle 19 con la Fondazione Ascoli per Fuck The Cancer 4.0.

IL PROGRAMMA COMPLETO
VENERDÌ 24 MAGGIO
Appuntamento dalle 19 per salutarsi, cominciando a divertirsi e mangiare in compagnia. Il concerto dal vivo della prima serata sarà quello delle S
hooting Stars, rock-band tutta al femminile; la loro presentazione lascia già immaginare la grinta e l’energia che sprigioneranno sul palco: «Siamo cinque donne pronte a dimostrarvi che il rock non è per nulla un’esclusiva maschile!».

Ai fornelli e alle griglie, da oggi e per tutti i tre giorni, ci sarà il Gruppo Alpini Brinziesi: una garanzia.

SABATO 25 MAGGIO
Domani si comincia dalla mattina e al parco si divertiranno grandi e piccini. Partiamo proprio dai bambini, che dalle 10 alle 18 vedranno i sogni trasformarsi in realtà nel Villaggio di Harry Potter, realizzato in collaborazione con “Il Cappellaio Matto Party Planner” e “Le Tre Befane”: verranno create pozioni e filtri magici, si farà shopping a Diagon Alley di bacchette magiche, si volerà sulle scope magiche dopo un apposito corso, si degusterà la burrobirra… Insomma, il divertimento è assicurato.

Dalle 14 alle 18 ci sarà anche l’Oasi dei Piccoli Principi: laboratori per bambini organizzati dai volontari della Fondazione Ascoli, attiva anche domenica dalle 10 alle 18.

Dalle 16 protagonista la scuola di Arti Marziali di Davide Franchi, la “Kung Fu Sanda Varese”; dalle 17 invece la “The Dance School” di Nicola Berrettoni si esibirà nel Boogie-woogie TDS.

In serata ancora musica live: sul palco saliranno gli Asilo Republic, super tribute-band del grande Vasco Rossi.

L’ASTA DELLE MAGLIE
Dimentichiamo qualcosa, dite? No, impossibile: sabato è ovviamente il giorno dell’asta delle maglie, il momento clou di Fuck The Cancer. Le aste online si sono chiuse, ai vincitori resta il diritto dell’ultimo rilancio dopo le 17, ora di chiusura delle aste “LIVE”. Chiusura ma… non per tutte: come sempre i cimeli più contesi saranno battuti direttamente sul palco da Max Laudadio, Nicolò Ramella e Lorenzo Forni alle 18.30.
In basso trovate il resoconto completo dei cimeli a disposizione con l’offerta da battere.

Sul palco verranno anche premiati dalla famiglia Gibellini i vincitori del contest fotografico #PerErika.

DOMENICA 26 MAGGIO
La corsa al fianco della Fondazione Ascoli non è ancora finita. Anzi, deve proprio cominciare. Domenica mattina sarà infatti il momento della “Fuck the Cancer RUN“, una sfida per veri sportivi con un trail di 7,5 chilometri e 270 metri di dislivello positivo. La partenza è fissata alle 10, il contributo da versare per partecipare è di 10 euro.

Alle famiglie verrà invece proposto un percorso di 2,5 km a 5 euro a persona; previsto un pacchetto famiglia (2 adulti, 2 bambini) a 12 euro. Le iscrizioni si potranno effettuare direttamente al banco della gara podistica, presente durante tutto l’evento. Alle 11.20 la premiazione dei vincitori.

Nel pomeriggio, oltre all’Oasi dei Piccoli Principi, ci saranno i Cuori Eroi e il Mago Pimpa. Alle 18.30 un’esibizione di ballo hip-hop a cura della scuola “Il Poggio Backstage“.

Alle 19.30 il taglio di una spettacolare mega-torta da 400 porzioni che verrà realizzata LIVE dall’Associazione Pasticceri per la Vita della provincia di Varese.

Il gran finale, come sempre, con i Libera Uscita, la tribute band di Ligabue numero 1.

DONIAMO. NEL NOME DI ERIKA
Lo ricordiamo, perché è bello così. Tutto il ricavato andrà alla Fondazione Giacomo Ascoli, che dal 2006 si occupa di bambini affetti da malattie onco-ematologiche.

Nelle sue prime 3 edizioni, Fuck The Cancer ha raccolto un totale di 120.000 euro (CENTOVENTIMILA EURO), destinati alla realizzazione del reparto di degenza onco-ematologico pediatrico dell’Ospedale del Ponte, i cui lavori inizieranno a giugno e termineranno entro la fine dell’anno.

LE OFFERTE DA BATTERE ALLE ASTE
Daniele De Rossi (Roma): 110 euro.
Sandro Tonali (Brescia): 60.
Sara Dossena (Italia): 50.
Leonardo Pavoletti (Cagliari): 150.
Antonio Iannuzzi (Pallacanestro Varese): 40.
Triestina Calcio: 130.
Francesco Totti (Roma): 80.
Jack Sintini (pallone pallavolo): 40.
Neto Pereira (Mestre): 100.
Pallone autografato dai giocatori dell’Inter: 40.
Mouhamed Belkheir (Brescia): 30.
Aek Atene: 60.
Benfica: 30.
Francesco Magnanelli (Sassuolo): 40.
Hockey Lugano: 70.
Rachid Arma (Triestina ’17/18): 30.
Getafe: 30.
Moutir Chajia (Novara ’17/18): 30.
Monaco 1860: 30.
Tottenham: 30.
Albinoleffe: 30.
Club Brugge: 30.
Ambrì Piotta Hockey: 50.
Olympique Marsiglia: 30.
Brescia Calcio: 30.
Ajax: 50.
Copenhagen: 30.
Nazionale Malta: 30.
Ticino Rugby: 30.
Poster Valentino Rossi: 30.
Cappellino Valentino Rossi: 70.
Eros Pisano (Bristol City): 80.
Neto Pereira (Milano City): 30.
Pallone “Il Basket Siamo Noi”: 30.
Leonardo Bonucci (Juventus): 110.
Simone Zaza (Torino): 60.
Riccardo Saponara (Sampdoria): 100.
Daniele Cacia (Novara): 30.
Pallone Inter: 70.
BMC Racing Team: 40.
Club Alianza Lima: 30.
Juventus Campioni 36: 30.
Nicola Talamo (Alessandria Calcio): 30.
Curtis Jerrells (Olimpia Milano): 60.
Poster autografato Valentino Rossi: 40.
Varese Calcio-Fuck The Cancer: 150.
Manuel Iori (Cittadella): 30.
Cristiano Ronaldo (Juventus): 450.
Javier Zanetti (Inter): 260.
Valentino Rossi, felpa: 30.
Simone Ganz (Ascoli): 50.
Domenico Criscito (Genoa): 40.
Mastini Varese: 50.
Varesina Calcio: 30.
Daniele Buzzegoli (Novara): 30.
Salvatore Sirigu (Torino): 100.
Valentino Rossi, t-shirt: 70.
Davide Biraschi (Genoa): 40.
Circo Oz, felpa: 80.
Gianluca Turchetta (Sudtirol): 30.
Reno Wilmots (Carpi): 30.
Goran Pandev (Genoa): 40.
Federico Chiesa (Fiorentina): 80.
Stefano Tignonsini (Pro Sesto): 30.
Valentino Rossi, felpa 2: 50.
Carmine Marrazzo (Rodengo Saiano): 30.
Pallacanestro Varese, canotta bianca: 30.
Fulvio Sulmoni (Lugano Calcio): 40.
Atletico Madrid: 110.
Giuseppe De Brasi (Cavese Calcio): 30.
Ambrì Piotta Hockey 2: 50.
Alberto Libertazzi (Gozzano): 30.
Matteo Bruscagin (Venezia): 40.
Loris Damonte (Albissola): 30.
Nicolò Palazzolo (Gozzano): 30.
Gennaro Gattuso (Milan): 50.
Cesena Calcio: 30.
Simone Missiroli (SPAL): 40.
Carlo Manicone (Lugano Calcio): 30.
Pallacanestro Varese, canotta rossa: 30.
Damir Ceter (Olbia Calcio): 30.
Caronnese Calcio: 30.
Radja Nainggolan (Inter): 50.
Franco Lepore (Monza): 30.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

10 − 7 =