Pubblicità

Con il raduno di giovedì sera a Sestola inizia la stagione 2019 dell’Associazione varesina Freerider Sport Events impegnata dal 2001 nell’insegnamento dello sci da seduti alle persone con disabilità. Quella ormai tradizionale sull’Appennino, come sempre promossa in collaborazione con l’Associazione Spina Bifida Italia, sarà la prima delle dieci tappe di un programma, presentato a Varese nel novembre scorso, che toccherà sette località di cinque regioni.

A Sestola dall’11 al 13 gennaio, seguirà dal 18 al 20 gennaio Folgaria, dal 25 al 27 gennaio Roccaraso, dall’1 al 3 febbraio l’Abetone, dal 7 al 9 febbraio il Tonale, dal 22 al 24 febbraio ancora Folgaria, dal 18 al 24 marzo appuntamento doppio a Canazei, dal 29 al 31 marzo Bormio e dal 5 al 7 aprile a Madonna di Campiglio. Eventi in gran parte già sold out dove spiccano la seconda edizione della tappa internazionale di Folgaria in febbraio, dove arriveranno giovani da diversi Paesi europei e la tre giorni della Teleflex Winter Cup di Bormio alla quale l’anno scorso parteciparono un numero record di 168 persone tra disabili con i famigliari, operatori e volontari.

A far squadra con i Freerider ci saranno come sempre gli operatori del Centro Addestramento Alpino della Polizia di Stato, lo staff Teleflex for Active Living, gli Sci Club Jerago e Gallarate insieme ad Enti, Federazioni, associazioni locali e nazionali. Oltre al passaparola, il crescente successo dell’iniziativa itinerante che in due edizioni consecutive arrivò anche in Sicilia, portando i monosci sull’Etna deriva dalla promozione svolta dai Freerider in tutta Italia con un eco arrivato ormai stabilmente oltre i confini nazionali come dimostra la modalità ad invito adottata dall’evento internazionale di Folgaria.

Una rete che ha già sostenuto e generato anche attività come i camp estivi in provincia di Varese organizzati in collaborazione con l’Associazione Spina Bifida Italia e con il contributo tra gli altri della Varese Sport Commission della Camera di Commercio, senza dimenticare l’impegno Freerider sotto forma di mezzi di trasporto in occasione della Festa della Montagna del Gruppo Alpini di Varese come in ogni altro evento organizzato da associazioni varesine e non solo.

Ma per i prossimo quattro mesi l’impegno totale della carovana Freerider Sport Events sarà per lo ski tour con una bella squadra della Varese più bella capace di sacrificare sull’altare dell’attenzione per gli altri tempo libero e ferie. Info: www.monosci.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

4 × due =