FLASH – Benecchi rimanda a settimana prossima, la squadra proverà a parlare con Fadani e con il sindaco

8
Enrico Fadani e, alle sue spalle sulla sinistra, Claudio Benecchi
Pubblicità

A questo link trovate tutto ciò che il presidente del Calcio Varese Claudio Benecchi ha detto alla stampa al campo sportivo di Calcinate degli Orrigoni. Il primo sunto che è possibile fare è di un ulteriore rinvio su tutti gli argomenti in campo: sarà «settimana prossima» il momento in cui si cercherà di affrontare il problema chiusura stadio e Varesello, che si ripercuote su tutta la struttura dalle giovanili alla prima squadra. A precisa domanda su quando il settore giovanile potrà ricominciare ad allenarsi, la risposta di Benecchi (nella foto d’archivio il giorno del colloquio a Palazzo Estense con il sindaco Galimberti; in primo piano l’avvocato Enrico Fadani) è stata «settimana prossima. Fine settimana prossima».
Per quanto riguarda il passaggio di quote, che pareva essere già cosa fatta con il comunicato di settimana scorsa, Benecchi ha parlato di «un mese e mezzo almeno, poiché l’interlocutore non è una sola persona ma un fondo di investimento». Fondo di investimento che, a detta di Benecchi, «ha un piano di 5/6 anni alla cui base ci sono grandi somme di denaro da investire. Ma prima devono essere concluse delle verifiche (quelle di cui ha parlato qui Enrico Fadani)». Per quanto riguarda, infine, un possibile “sciopero” della squadra in vista della partita di domenica, Benecchi ha detto che aspetterà di sapere cosa vorrà fare la squadra e a quel punto la società prenderà una decisione in merito.

Passando alla squadra, Camarà, Gestra, Simonetto e Lercara hanno spiegato come «una decisione definitiva non sia ancora stata presa. La prenderemo domani. Questa situazione è umiliante per noi e a nessuno di noi piacerebbe dover decidere di non giocare. Ma – come ha spiegato personalmente capitan Camarà – oggi non servono parole, ma fatti: fatti che non sono arrivati».
Se anche decidessero per lo sciopero, tengono comunque a precisare i giocatori, «settimana prossima saremo regolarmente agli allenamenti». Nel frattempo, su consiglio del presidente Benecchi, i giocatori hanno spiegato che «proveranno a parlare con Enrico Fadani e con il sindaco Davide Galimberti per capire lo stato della situazione». 

L’APPROFONDIMENTO
Qui tutte le parole di Claudio Benecchi riportate integralmente. 

8 Commenti

  1. Un mese e mezzo? Vuol dire fare morire prima il Varese sotto una valanga di penalizzazioni.
    Benecchi si rende conto di cosa dice??

  2. Considerato che non hanno alcuna vergogna, vedrete che se non giocherà la prima squadra, manderanno la juniores. Qualcosa si inventeranno pur di infangare ulteriormente la nostra storia. Sempre che i giocatori non si facciano convincere da Fadani, che ovviamente confermerà di voler comprare. Anche perché il fantomatico fondo di Singapore sarebbe un perfetto pozzo nero per inglobare i debiti del Varese e l’ottimale exit strategy della speculazione del duo B&B (Berni&Benecchi).

  3. I giocatori hanno tentato di contattare Fadani al telefono ma nessuna risposta..È questo lunedì dovrebbe elargire 200 mila euro ??

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

tre × quattro =