Fiamme senza fine, brucia di nuovo il bosco in Valganna. Incendio domato, bonifica in corso. E tornano i droni

0
Pubblicità

Ancora fiamme, ancora in Valganna. Brucia il bosco a Ghirla. L’allarme è scattato nelle prime ore di questa mattina, intorno alle 6. Le fiamme, forse complice anche il vento di questa notte, hanno preso subito vigore venendo avvistate da lontano. Sul posto si sono precipitati in forze i vigili del fuoco e la protezione civile. In azione sono entranti anche i mezzi aerei: due elicotteri e due canadair che hanno effettuato lanci sull’area colpita dal rogo. L’azione simultanea da terra e dal cielo ha permesso di contenere le fiamme, che sono concentrate sul versante Nord Est del Mondonico, anche se il vento ha reso più complicate le operazioni e costringe a tenere sempre alta l’attenzione.

Le operazioni di spegnimento sono andate avanti fino al primo pomeriggio (foto Scaringi)
L’abitato di Mondonico è tenuto sotto stretta osservazione (foto Scaringi)

Alle 9.20 il fronte delle fiamme era di circa trecento metri. Intorno alle 11.30 invece le fiamme sono state circoscritte, mentre alle 14.30 non risultavano più fronti attivi, anche se le operazioni sono proseguite a pieno ritmo. In particolare è partita la bonifica del territorio interessato dalle fiamme e il monitoraggio per evitare il rivitalizzarsi dell’incendio. Sul posto sono intervenuti anche gli specialisti vigili del fuoco del nucleo S.A.P.R. (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto) con dei droni dotati anche di termocamera. Spetterà a loro tenere sotto controllo l’area per individuare il riacutizzarsi di nuovi focolai.

In Valganna dalle prime ore dell’alba hanno operato incessantemente due canadair della flotta aerea nazionale, che hanno effettuato 35 lanci per un totale di 175.000 litri di acqua, congiuntamente due elicotteri del servizio antincendio regionale. Le fiamme hanno interessato 30 ettari di sottobosco. A terra hanno invece lavorato due squadre di vigili del fuoco con dieci operatori e 10 squadre di volontari A.I.B. con sessanta operatori. Il centro operativo è stato posizionato  nella struttura della Pro Loco di Ganna “Prato Airolo”. 

Le fiamme hanno interessato un’area di bosco in località Mondonico che, a quanto pare, non era stata colpita dall’incendio scoppiato settimana scorsa e le cui operazioni di spegnimento e bonifica si erano concluse completamente soltanto ieri. Il fronte dell’incendio si è sviluppato su un’area piuttosto vasta. Il fumo questa mattina si poteva avvistare anche a chilometri di distanza. Il rogo ha raggiunto anche una parte di bosco a poca distanza dal lago di Ghirla. Non sono state disposte evacuazioni, ma le abitazioni più vicine all’incendio, nell’abitato di Mondonico, vengono tenute sotto stretto controllo a scopo precauzionale. Sul posto è intervenuta anche il sindaco di Valganna, Bruna Jardini. 

Soltanto ieri sera un nuovo focolaio aveva fatto ripartire l’incendio sull’altro versante della montagna, alla Rasa di Varese, ma era stato spento in breve tempo dall’intervento dei vigili del fuoco e della Protezione civile.

Il nuovo fronte delle fiamme in località Mondonico (foto Enrico Scaringi)
    Il fumo avvolge la zona, la colonna visibile da chilometri 
Elicotteri anti incendio in azione contro il fuoco
Le fiamme sono a pochi metri dal lago
Il canadair in azione (video di Enrico Scaringi)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

sedici + 20 =