Evade dai domiciliari e viene trovato ubriaco dai poliziotti: scatta l’arresto

0
Pubblicità

Evade dai domiciliari ma poco dopo viene rintracciato e arrestato dalla volante del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio. E’ successo intorno alle 19 di sabato scorso, quando una pattuglia ha effettuato un controllo per verificare se l’uomo, un trentenne sottoposto alla detenzione domiciliare, fosse effettivamente in casa.

L’uomo, al contrario, non è stato trovato tra le mura domestiche ed è risultato assente anche in occasione di un nuovo controllo replicato dopo circa mezz’ora. In entrambe le occasioni la convivente ha cercato di giustificare l’assenza del compagno riferendo che era uscito alla ricerca del cane, scappato di casa: giustificazione senz’altro insufficiente e comunque del tutto fantasiosa anche perché i poliziotti, effettuando una rapida perlustrazione nell’appartamento, hanno constatato che l’animale era in casa.

A quel punto sono scattate le ricerche del trentenne, che poco dopo è stato avvistato in sella a una bicicletta barcollante e ubriaco, come confermato anche dall’alcoltest. Nei suoi confronti, dopo la denuncia per guida in stato di ebbrezza, è scattato l’arresto per evasione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

tre − uno =