Due anni dopo la tragedia in via Sanvito arriva lo spartitraffico salva pedoni

0
Pubblicità

Lavori in corso in via Sanvito, arriva lo spartitraffico salva vita per la sicurezza di pedoni e ciclisti. E lo fa in un un punto a rischio, in passato teatro di incidenti mortali. Sono cominciati settimana scorsa i lavori per l’installazione di un nuovo spartitraffico tra le due corsie che consentirà ai pedoni di attraversare la strada in piena sicurezza. L’attraversamento pedonale con il “sistema salva pedone” sorgerà all’altezza del supermercato Carrefour.

Il sistema è il secondo che l’amministrazione Galimberti realizza in città, dopo quello in via Dei Mille, e servirà per evitare incidenti come quello in cui hanno perso la vita Alessandra Zecchi, 69 anni, e il marito Giorgio Alberti, 84 anni, nell’aprile di due anni fa. La coppia di anziani era stata investita sulle strisce pedonali da un’auto proprio nel punto dove sorgerà il nuovo attraversamento: un incidente che sconvolse la città, dove la coppia era molto conosciuta. Da qui la decisione di intervenire e mettere in sicurezza l’attraversamento.

I lavori del nuovo attraversamento, che dureranno ancora qualche giorno, permetteranno di posizionare uno spartitraffico a metà della carreggiata, che creerà una zona franca per i pedoni che potranno così dividere in due il passaggio della strada, consentendo un controllo maggiore dei veicoli in arrivo. Lo spartitraffico servirà inoltre anche a ridurre la velocità dei veicolo e a impedire la possibilità di effettuare sorpassi.

Durante i lavori in corso in via Sanvito la circolazione viene regolata dal senso di marcia alternato mediante un semaforo provvisorio. Per questa ragione in questi giorni si registrano sul posto alcune code, soprattutto nelle ore di maggiore afflusso di auto.

I lavori in via Sanvito Silvestro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

13 − 2 =