Cev Cup, l’Uyba prenota la semifinale: 3-0 contro Mulhouse

Reazione immediata delle farfalle dopo il ko in Coppa Italia: successo netto contro le francesi nell'andata dei quarti di finale. Super "partita dell'ex" per Herbots, meravigliosa la cornice dei 1500 tifosi al Palayamamay

0
Pubblicità

La Yamamay E-Work Busto Arsizio vince e convince contro l’ASPTT Mulhouse VB nell’andata dei quarti di finale di Cev Cup e, nella sfida di ritorno, avrà bisogno di “soli” due set per centrare la semifinale europea. Grande prova delle farfalle di fronte a un Palayamamay caldo e bellissimo, con 1.500 tifosi che hanno potuto festeggiare la reazione dopo il netto ko in Coppa Italia contro Novara. Mvp Herbots (14 punti, 54% offensivo), ex della partita, che insieme a Bonifacio (12, 70%) trascina le bustocche al successo. Il ritorno è in programma a San Valentino – 14 febbraio – alle 19.30 in Francia.

LA PARTITA
Dominio biancorosso nel primo set fino al 19-11. Poi Guerra, la migliore delle francesi, insieme a Snyder accorciano il divario (21-18) ma nel finale Grobelna e Gennari mettono a terra i punti dell’1-0 (25-22). Nel secondo parziale è la formazione ospite a trovare lo sprint iniziale (6-10), ma le farfalle hanno più forza e voglia: pareggio a quota 10 e, dopo un piccolo e parziale blackout all’impianto luci del Palayamamay – partita temporaneamente sospesa sul 15-16 -, i muri e gli attacchi di Bonifacio (22-19) propiziano il 25-23 che vale il 2-0. Mulhouse accusa il colpo e Busto ne approfitta, proseguendo in una grande prestazione (a partire dal servizio): Orro innesca Gennari ed Herbots a piacimento (10-6, 11-7), il divario si allarga (15-9, 20-13) e l’Uyba arriva in fondo (25-17).

LA SALA STAMPA
Così Kaja Grobelna: «Importante aver vinto per 3-0, soprattutto perché ora possiamo affrontare il ritorno con più sicurezza. È stata comunque una partita difficile perché Mulhouse è un buon team, ma noi abbiamo giocato bene. La chiave del match? Sicuramente il nostro servizio».
Parola anche all’ex farfalla Ciara Michel: «È sempre emozionante giocare al Palayamamay, ero contenta prima della partita di rivedere tanti amici e incontrare di nuovo gli Amici delle Farfalle. Ora sono meno contenta, perché abbiamo commesso tantissimi errori, soprattutto in battuta e ricezione. Spero che giocheremo meglio nella gara di ritorno davanti ai nostri tifosi».

IL TABELLINO
Yamamay E-Work Busto Arsizio – ASPTT Mulhouse VB 3-0
(25-22, 25-23, 25-17)
BUSTO ARSIZIO: Piani ne, Peruzzo ne, Herbots 14, Grobelna 8, Gennari 9, Cumino, Orro 2, Leonardi (L), Bonifacio 12, Meijners, Berti, Botezat 7. All. Mencarelli, 2° Musso. Battute vincenti 5, errate 13. Muri: 6.
MULHOUSE: Frantti 8, Trach 3, Snyder 8, Michel 3, Santos Perez, Jeanpierre, Soldner (L), Spelman 3, Papafotiou 1, Ebatombo ne, 16 Olinga Andela 3, Guerra 11. All. Magail. Battute vincenti 5, errate 14. Muri: 1.
Arbitri: Cvetkovic – Knizhnikov
NOTE – spettatori: 1.478, incasso: 4.948 euro.

L’abbraccio di Giulia Leonardi a Britt Herbots, trascinatrice delle farfalle: splendida e divertente foto di Loris Marini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

tre × cinque =