Cambio al vertice di Whirlpool Italia: quali novità per Cassinetta e Comerio?

0
Pubblicità

Cambio alla guida di Whirlpool Italia; l’amministratore delegato Davide Castiglioni si è dimesso e verrà sostituito da Luigi La Morgia, il quale è stato nominato vicepresidente per le Operazioni Industriali di Whirlpool Emea.
Il nome di Castiglioni è legato allo sviluppo degli stabilimenti italiani della multinazionale americana, erede della Ignis, tra cui anche quello di Cassinetta a Biandronno, polo europeo per gli elettrodomestici da incasso. Il cambio al vertice non cambia le strategie, assicurano dall’azienda, la quale precisa che «Cassinetta resta un caposaldo di Whirlpool» e che «le dimissioni di Davide Castiglioni erano concordate».

Ieri, al Ministero del Lavoro, azienda e sindacati hanno firmato un accordo quadro che prevede un incentivo di 85mila euro per i dipendenti degli stabilimenti italiani che lasceranno il lavoro entro il 30 giugno di quest’anno. Per quanto riguarda Cassinetta, dovrebbero essere pochissimi, secondo Whirlpool, i lavoratori interessati da questo accordo. L’arrivo di La Morgia al posto di Castiglioni cambierà qualcosa riguardo al futuro dell’area industriale di Comerio che la multinazionale ha lasciato nel 2017 per trasferire il centro direzionale a Pero?

Erano state avanzate alcune idee in diversi incontri su cosa potrebbe sorgere nel polo comeriese, ma è da qualche mese che non si hanno novità. «Alla fine del mese di febbraio si terrà a Milano una tavola rotonda con le parti coinvolte e con le istituzioni per fare il punto della situazione e dare una tempistica» fa sapere l’azienda.
La Morgia, che è entrato in Whirlpool nel 2010, ricopre attualmente la carica di vicepresidente delle operazioni manifatturiere per la regione Emea.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

diciotto + sette =