Basket, niente da fare per la Varese femminile: il sogno A2 finisce dopo una sola stagione

0
Pubblicità

Una stagione difficilissima che si chiude con un verdetto amaro. La partita di sabato sera, in casa, contro il Sanga Milano – una delle peggiori dell’anno: 41-64 il finale – ha sancito la matematica retrocessione in serie B con tre partite ancora da giocare: l’avventura in A2 della Basket Femminile ’95 è durata così una sola annata. Annata in cui è successo di tutto. Tralasciando i risultati, purtroppo deludenti, nel mese di febbraio si sono anche registrati dei terremoti a livello societario: prima le dimissioni di Linda Inuggi Brautigam, da anni numero 1 del club (il suo posto lo ha preso Paolo Vittori, grande ex giocatore della Ignis anche lui da tempo figura di riferimento del club); poi l’esonero di coach Lilli Ferri, principale artefice del miracolo A2, sostituita dal suo vice Luca Visconti.
Nulla di tutto ciò è servito e il “Branco”, sconfitto sabato sera, che ha dovuto accettare ieri il verdetto retrocessione quando la Fassi Albino ha vinto in casa della Fanola San Martino di Lupari (47-66).

Alla fine della stagione mancano tre partite, in cui le ragazze di Visconti avranno solo la possibilità di onorare la maglia provando a fare il meglio possibile. A campionato concluso, invece, toccherà al club fare le sue valutazioni per il futuro.

SERIE A2 FEMMINILE – GIRONE NORD
LA CLASSIFICA
Costa Masnaga 46, Crema 44, Alpo 44, Moncalieri 38, Castelnuovo Scrivia 36, Udine 34, Vicenza 28, Bolzano 24, Milano 24, Carugate 22, Marghera 20, Albino 18, San Martino di Lupari 16, Ponzano 16, Bolzano 12, Varese 10.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

18 + dieci =