Ancora una tragedia nel lago: si tuffa per festeggiare la fine della scuola, quindicenne muore a Como

0
Pubblicità

Un bagno per festeggiare la fine della scuola, un tuffo insieme agli amici. Si è trasformata in tragedia – la terza nel giro di una settimana – la giornata di un ragazzo di quindici anni che ieri è annegato nelle acque del lago di Como. Il giovane, poco prima di mezzogiorno di venerdì 7 giugno, aveva raggiunto un pontile di fronte a Villa Geno, a Como, per festeggiare la fine dell’anno scolastico insieme agli amici. Dopo essersi buttato in acqua, però, il ragazzo non è più riemerso.

I soccorsi sono stati rapidissimi: il ragazzo è stato individuato e recuperato dai sommozzatori dei vigili del fuoco e trasportato d’urgenza con l’elisoccorso all’ospedale di Bergamo. Nonostante i disperati tentativi di rianimarlo, il quindicenne però è morto durante il trasporto in ospedale.

La tragedia di Como arriva dopo altri due episodi simili, purtroppo entrambi con esito mortale, nel giro di pochi giorni: domenica un altro quindicenne è annegato nelle acque del Maggiore ad Arona (leggi qui), mentre mercoledì un ragazzo di 17 anni ha perso la vita dopo un tuffo nel lago a Castelveccana, di fronte alle Fornaci di Caldè (leggi qui l’articolo).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

nove − cinque =